Posturologia

La Posturologia è una branca della Medicina clinica che si avvale dello studio dell’osservazione della postura dell’intero organismo, per risalire alle cause primarie che provocano squilibri del “Sistema Tonico-Posturale”.
Clicca sulle immagini a destra per ingrandirle.

Cos'è la posturologia?

Con il termine Postura si intende la strategia impiegata dal sistema neuro-muscolare e scheletrico per rimanere in equilibrio, reagendo alla forza di gravità ed alle accelerazioni, nella maniera più economica possibile con la massima stabilità e massimo confort. Il Sistema Tonico-Posturale, come tutti i sistemi, presenta un input/ingresso ed un output/uscita.
L’ingresso è rappresentato dalle informazioni ricevute dai recettori posturali quali: occhio, vestibolo (orecchio interno), denti, cute, recettori rachidei, muscoli, articolazioni, piede. Queste informazioni vengono elaborate ed integrate a livello del sistema nervoso centrale SNC e la risultante, in uscita, è la postura, cioè la posizione che l’individuo assume nello spazio. Tutti i recettori posturali(occhio, piede, etc…), si influenzano a vicenda e lo fanno anche nel cercare di rimediare ad alcuni loro deficit (difetti di convergenza oculare, eteroforie, disarmonico appoggio plantare).
All’inizio questi deficit vengono compensati con adattamenti corporei (bacino ruotato, una spalla più alta dell’altra, atteggiamenti scoliotici, valgismo o varismo del piede), quando vengono esauriti questi meccanismi di compenso si avranno squilibri posturali veri e propri che portano all’insorgenza del dolore e della patologia. Per una valutazione posturale globale, oltre alla valutazione clinica, ci si serve di un analizzatore posturale, una pedana stabilometrica ed un podoscopio.
Share by: